Project Description

Scarica scheda tecnica in PDF Chiedi maggiori informazioni

Il DCX-25 PVDF è un data logger autonomo, alimentato a batteria, progettato per registrare profondità idriche (livelli di pressione) e temperature su lunghi periodi. La scocca di alloggiamento è realizzata in polivinilidenfluoruro e la membrana di rilevazione è disponibile in lega Hastelloy C-276 oppure in titanio 6AL-4V. La combinazione di materiali bagnati garantisce la compatibilità persino con le sostanze più aggressive.

Il rilevatore di dati (Ø 25 mm) incorpora un sensore di pressione, i circuiti elettronici e la batteria in un’unica struttura di alloggiamento. I circuiti elettronici si avvalgono della più recente tecnologia a microprocessori, che offre accuratezza e risoluzione elevate per i segnali di pressione e di temperatura. Il sensore di pressione integrato compensa matematicamente tutti gli errori di linearità e di temperatura. L’utilizzo di una memoria non volatile garantisce un’elevata sicurezza dei dati.

Il DCX-25 PVDF funziona con un sensore di pressione assoluta. Per l’installazione, il rilevatore dei dati viene assicurato a un cavo di sospensione e immerso nell’elemento che si vuole misurare; successivamente, deve essere recuperato per la lettura dei dati.

Nelle acque poco profonde, dove occorre tenere conto delle oscillazioni della pressione atmosferica, si raccomanda di collocare un secondo registratore di dati (ad es. il DCX-22 Baro) in superficie per memorizzare la pressione atmosferica. In tal modo, il software Logger PC può calcolare la profondità dell’acqua per sottrazione dei due valori rilevati. La scocca di alloggiamento del registratore di dati si può aprire facilmente senza dover utilizzare nessun utensile; ciò consente un rapido accesso alla batteria, sostituibile, e al connettore dell’interfaccia per effettuare la configurazione e il download dei dati.

L’interfaccia con un PC viene realizzata con l’ausilio di uno dei cavi convertitori Keller che sono disponibili nella connessione RS232 (K103A) oppure nella connessione USB (K104A). I driver necessari al convertitore sono forniti in dotazione all’acquisto del convertitore, unitamente al software Keller Logger.

Questo software, di facile utilizzo, offre la possibilità di personalizzare lo strumento, all’occorrenza, ad ogni installazione. Gli utenti possono configurare il DCX-25 PVDF per effettuare registrazioni a intervalli prefissati, adottando orari di accensione fissi o basati sugli eventi, con modalità di misurazione selezionabili dall’utente allo scopo di garantire che siano rilevati e memorizzati soltanto i dati più rilevanti e significativi.

Per le applicazioni che non richiedono la massima compatibilità con le sostanze aggressive, Keller offre le versioni DCX-16, DCX-18, DCX-22 e DCX-38.